Ceglie Messapica Turistico , portale promozionale turistico del comune di Ceglie messapica

Educational tour “sulle orme dei grandi salentini del passato”

Educational tour “sulle orme dei grandi salentini del passato”

 

Educational Tour symbol

Educational tour «Sulle orme dei grandi salentini del passato», realizzato dalla Cooperativa Sociale Imago con il sostegno della Regione Puglia, Assessorato all’Industria Turistica e Culturale, e dell’Agenzia regionale del Turismo Pugliapromozione

 

Nel corso dei secoli il Salento ha dato i natali a personaggi straordinari che, con la loro testimonianza di vita e le loro idee innovative, si sono imposti a livello nazionale e internazionale nei vari ambiti in cui hanno operato, con ricadute significative sulla storia d’Italia e d’Europa.

Si tratta di intellettuali, uomini di fede, politici e imprenditori capaci di intuire e prevedere, grazie alla loro lungimiranza, le sfide che l’uomo contemporaneo sarebbe stato chiamato ad affrontare e il cui messaggio, oggi più che mai, risulta attuale.

Sebbene non abbiano mai pensato né agito secondo logiche localistiche, hanno sempre intrattenuto un rapporto forte e intenso con la propria terra d’origine, che hanno amato e celebrato, ma anche stimolato e, all’occorrenza, fustigato. A testimoniare questo legame sono presenti ancora oggi nel Salento numerosi luoghi e beni che, a vario titolo e in modi diversi, sono entrati prepotentemente nelle vita e nella memoria di questi personaggi, tanto da custodirne segreti e importanti frammenti di identità.

L’educational press tour Sulle orme degli illustri salentini si propone in particolare, di valorizzare e riscoprire, attraverso un affascinante e suggestivo itinerario tematico, gli elementi del patrimonio naturale e culturale salentino collegati ad eccezionali figure, tra cui Pietro Gatti ed Emilio Notte per il comune di Ceglie Messapica.

Si tratta delle case e dei palazzi (spesso di grande pregio storico e artistico) dove sono nati e cresciuti, delle usanze, dei riti e delle tradizioni che hanno immortalato nei loro scritti, delle chiese e dei luoghi di culto che hanno alimentato la loro spiritualità, dei paesaggi che hanno stimolato la loro immaginazione, dei monumenti che hanno ammirato, delle biblioteche che hanno frequentato e di tanti altri tesori materiali e immateriali, nella maggior parte dei casi esterni ai circuiti turistici canonici o consolidati.

In particolare, il tour si propone l’arricchimento, diversificazione e qualificazione dell’offerta turistico-culturale degli ambiti territoriali. Accanto alle spiagge e ai panorami mozzafiato delle coste, il tour si propone di valorizzare lo straordinario patrimonio di beni culturali e archeologici dei territori coinvolti, ma anche il paesaggio, la dimensione sociale dell’entroterra, lo sviluppo rurale, la mobilità lenta e l’integrazione con le eccellenze agroalimentari.

Il prodotto turistico proposto dal tour è un “multi-prodotto” di qualità che punta a superare il trinomio sole-mare-vacanze, tentando di intercettare quella enorme domanda di esperienza e cultura del territorio pugliese e del suo patrimonio materiale e immateriale fatto di trulli, masserie, castelli, siti archeologici e paleontologici, chiese, musei, natura, paesaggio, ulivi, buon cibo, enogastronomia, artigianato e design d’eccellenza, tradizione, folklore ecc. Una particolare attenzione è rivolta ad incrementare il turismo culturale, sia nazionale che internazionale, anche attraverso attività di promozione del libro e della lettura.

Gli autori coinvolti sono di fama nazionale ed internazionale:
GABRIELLA BUONTEMPO. Nata a Napoli il 1° maggio 1966, frequenta dal 1984 al 1987 a New York, presso la Tish School of the Arts della New York University e la Academy of Dramatic Arts, i corsi di regia e di recitazione. Dopo una breve esperienza televisiva e teatrale, lavora come assistente alla regia di Lina Wertmuller e partecipa alla realizzazione de “Il decimo clandestino” e “In una notte di chiaro di luna”. Dal 1990 affianca all’attività di collaborazione con gli Incontri Internazionali d’Arte– per cui organizza mostre ed iniziative culturali quali “Napoletana. Images of a city” (Museum of Modern Art, New York), “Naples et le Cinema” (Centre Georges Pompidou, Paris), “Artedomani. Punti di vista” (Galleria d’Arte Modera, Spoleto), “Premio Malaparte” – quella di produzione televisiva e cinematografica.
È socio fondatore della Goodtime Srl, con la quale ha prodotto film (“L’uomo del vento”, “Fatti delle banda della Magliana”, “I colori della gioventù”, “Amore che vieni, amore che vai”, “Le ali”, “La farfalla Granata”), documentari (“Casa Agnelli”) e serie televisive (“La stagione del delitti”, “Il Grande Torino”, “Caccia al re della Narcotici”, “Anita Garibaldi”).
Dal 1997 è membro della Giuria del David di Donatello. Nel 2011 è subentrata a Graziella Lonardi Buontempo nel ruolo di Segretario generale dell’associazione culturale senza scopo di lucro incontri internazionali d’arte con l’intento di perpetuarne la memoria e raccoglierne l’eredità culturale e spirituale.
Tra le principali iniziative promosse per conto dell’Associazione si ricordano la creazione – insieme alla Soprintendenza Speciale per il Patrimonio Storico, Artistico ed Etnoantropologico e per il Polo Museale della città di Napoli e della Reggia di Caserta- della Casa della fotografia a Villa Pignatelli a Napoli, che dal 2011 ha ospitato, tra le altre, le mostre dedicate a Gabriele Basilico, Raffaela Mariniello, Antonio Biasiucci, Wim Wenders, Paolo Gioli, Darren Almond, e la riedizione del Premio Malaparte a Capri, assegnato a Emmanuel Carrère (2012), Julian Barnes (2013), Donna Tartt (2014),Karl Ove Knausgard (2014).
Oltre alla collaborazione con i più importanti musei nazional e internazionalii, tra i quali il MAXXI di Roma (“Tra/Between Arte e Architettura. Roma Interrotta”, 2014), Il Museo archeologico di Napoli (“Effimero”, di Isabella Ducrot, 2015) e il MADRE di Napoli (“Boris Mikhailov. Io non sono io”, 2016), l’associazione continua a sostenere la giovane creatività italiana attraverso un programma di borse di studio rivolte a giovani artisti presso la Cité Internationale des Arts di Parigi.

EMANUELE TREVI. Nato a Roma il 7 gennaio 1964, è un critico letterario e scrittore italiano. Figlio dello psicoanalista junghiano Mario Trevi, è editor e autore di saggi e romanzi. Ha debuttato nella narrativa nel 2003 con I cani del nulla, uscito presso Einaudi Stile Libero. È stato direttore creativo (con Arnaldo Colasanti) della Fazi editore, ha curato una collana presso Quiritta editore e, con Marco Lodoli, l’antologia scolastica Storie della vita edita da Zanichelli. Con il libro reportage sul poeta Pietro Tripodo, Senza verso. Un’estate a Roma edito da Laterza ha vinto il Premio Sandro Onofri.
Collabora con Radio 3 e ha scritto su diverse riviste come “Nuovi Argomenti”, “Il caffè illustrato” e su quotidiani quali “La Repubblica”, “La Stampa” e “Il manifesto”. È sposato con la scrittrice Chiara Gamberale

SOSSIO GIAMETTA (Frattamaggiore, 1929) è un filosofo e giornalista italiano. Laureato in giurisprudenza, verso la fine degli anni cinquanta conosce Giorgio Colli e Mazzino Montinari, con i quali collabora, tra Firenze e Weimar, al progetto dell’edizione critica delle opere di Friedrich Nietzsche. Nel 1965 si trasferisce a Bruxelles, dove vive tuttora, lavorando per trent’anni presso il Consiglio dei Ministri dell’Unione europea.
Ha tradotto ad oggi tutte le opere e gli scritti postumi di Nietzsche, oltre a numerosi testi di Schopenhauer, Cesare, Spinoza, Goethe, Freud e Max Stirner. Come giornalista ha collaborato con Il Mattino di Napoli, Il corriere della Sera, La Repubblica, Il Giornale e Il Giornale di Vicenza. Negli anni ha elaborato un proprio sistema di filosofia da lui così descritto: “Essenzialismo: esso è una nuova filosofia, fondata esclusivamente sulla natura, intesa nei suoi due aspetti, sia come naturans sia come naturata. L’essenzialismo descrive la condizione umana come determinata dalla combinazione di due elementi eterogenei: dall’essenza di tutto ciò che esiste, che è divina, e dalle condizioni di esistenza, che sono spesso fin troppo diaboliche, a cui sono sottoposte tutte le creature. Il contemperamento di questi due elementi, diverso in ogni individuo, spiega le ragioni eterne per cui si crede o non si crede, si afferma o si nega la vita, si è ottimisti o pessimisti…”.

JOHN NIVEN (Irvine, 1972) è uno scrittore e sceneggiatore scozzese. Nato nella contea di Ayrshire, si è laureato in letteratura inglese nel 1991 alla Glasgow University. Conclusi gli studi, per circa dieci anni ha lavorato per diverse etichette musicali tra le quali anche la London Records. Nel 2002 ha lasciato l’industria della musica per dedicarsi a tempo pieno alla scrittura. Come scrittore ha debuttato con il romanzo breve intitolato Music from Big Pink, pubblicato nel 2005 e subito opzionato dalla CC Films per ricavarne un adattamento cinematografico. Il successo arriva nel 2008 con Kill Your Friends, un romanzo satirico basato sulla breve esperienza di Niven quale scopritore di nuovi talenti per le etichette musicali. Il sito web Word Magazine ha definito l’opera di Niven, tradotta in sette lingue, come “il miglior romanzo britannico dopo Trainspotting”. L’autore ha inoltre curato l’adattamento cinematografico dell’omonimo film diretto da Owen Harris nel 2015. Dopo Kill Your Friends Niven ha pubblicato altri quattro romanzi: The Amateurs (2009), A volte ritorno (2011), Cold Hands (2012) e Maschio bianco etero (2013). Ha inoltre scritto sceneggiature originali e collaborato con quotidiani e riviste tra cui Q magazine e The Independent.

JOANNE HARRIS (Barnsley, 3 luglio 1964) è una scrittrice britannica. Nata da madre francese e da padre inglese nel negozio di dolciumi dei nonni, è cresciuta a cibo e folklore. La sua bisnonna era una strega e una guaritrice. Tutto ciò è stato un ingrediente essenziale per lo sviluppo dei suoi romanzi. Ha studiato presso la scuola media di Wakefield e si è laureata presso il St Catharine’s College di Cambridge, in Lingue medievali e moderne. Dopo la laurea si è dedicata all’insegnamento di lingua e letteratura francese. Nel 1989 ha pubblicato il suo primo romanzo, Il seme del male (The Evil Seed), e nel 1999 Chocolat, che l’ha resa famosa e che è diventato un film della Miramax, diretto da Lasse Hallström con Juliette Binoche e Johnny Depp. Nel 2007 pubblica “Le scarpe rosse”, il seguito di Chocolat. In collaborazione con Warde Fran ha anche realizzato un libro di ricette.
Il tour prenderà il via nella mattinata del prossimo 01 giugno 2018 da Ceglie Messapica (Br), con una visita accurata e approfondita della città, del centro storico, dei luoghi del Sistema Gusto d’Arte in cui gli ospiti “incontreranno” Pietro Gatti, Emilio Notte e ancora più indietro…i Messapi, la Med Cooking School, e tutte le altre esperienze ed eccellenze del territorio.

Nella serata del 01 giugno 2018, alle ore 19.00, presso il Castello Ducale, saranno gli ospiti del tour a “regalare” a Ceglie e alla sua comunità un’esperienza di condivisione e contaminazione culturale: lo scrittore scozzese John Niven racconterà, accompagnato da Emanuele Trevi, il suo libro «Invidia il prossimo tuo», il racconto dell’incontro londinese tra due cinquantenni, amici di gioventù, che la vita e il destino hanno irrimediabilmente diviso: se uno è un critico gastronomico ben inserito, l’altro è finito a dormire sotto ai ponti. Pubblicato da Einaudi nella traduzione di Marco Rossari, nella migliore tradizione britannica il libro miscela ironia e cinismo nella giusta dose.

La presentazione si inserisce nell’iniziativa “Incontri Salentini”, manifestazione curata da Gabriella Buontempo e organizzata dagli Incontri Internazionali d’Arte, inserita all’interno dell’Educational tour proposto.

Il tour proseguirà nei giorni seguenti alla scoperta di altri “illustri salentini”, di altri luoghi e di altre esperienze di “meraviglia”, verso il Capo di Leuca

Calendario eventi

<<      Giugno 2018      >> 
 Lun  Mar  Mer  Gio  Ven  Sab  Dom 
      1  2  3
  4  5  6  7  8  910
11121314151617
18192021222324
252627282930 

Facebook

IN.C.O.ME

Meteo

Youtube

Seguici su YouTube-Icon

Foursquare

Follow us on foursquare